Canon Legria HF G25: compatta e accurata

Per gli appassionati di riprese dal vivo, ma anche per i professionisti, Canon ha lanciato da qualche mese la Legria HF G25, un modello che unisce l’abbondanza di funzioni disponibili all’accuratezza dell’equipaggiamento. Il segmento di mercato che la casa nipponica ha inteso coprire, è quello dei consumatori medi, che si dilettano a girare video, facendo delle occasioni per riprendere scene di vita il proprio passatempo.

Non bisogna d’altronde dimenticare in questa recensione, che la Canon HF G25 offre prestazioni sopra la media, in unione ad una spiccata praticità d’uso, vista la compattezza dello strumento. Qualora ci si trovi in contesti poco favorevoli per posizione e luminosità, la Canon Legria HF G25 consente di ovviare alle complicazioni, grazie alla componentistica di prima scelta di cui è equipaggiata, come – specialmente – il sensore HD CMOS PRO da 1/3’’ che, giovandosi di una risoluzione di 2,37 MegaPixel, riesce a penetrare l’oscurità, di fatto quasi annullandola.

Nel momento in cui si fa un uso entusiasta della videocamera, ci si rende conto della facilità che comporta un simile utilizzo “agonistico” della stessa, dato che la Canon Legria HF G25 permette di riprendere persone e oggetti con una precisione formidabile, garantita dal mirino elettronico da 0,24’’. Le inquadrature inoltre beneficiano di un obiettivo grandangolare di livello superiore, dotate di una focale di 30,4 mm con ampiezza massima di f/1,8, che si avvantaggia di uno zoom di 10x e del sistema Intelligent IS per le Macro. Il microfono interno Zoom Mic è pensato per registrare le sorgenti sonore ad ampio spettro, mentre l’equalizzatore Audio Scene Select aumenta la nitidezza dei suoni, mettendo in grado lo spettatore, durante la visione del filmato, d’identificarne l’emittente. Il microfono esterno è invece senza fili ed è utilizzabile fino ad una distanza di 50 metri dalla Canon Legria HF G25.

Durante le riprese, l’obiettivo è fisicamente esente da disturbi di luminosità esterni grazie all’ampio paraluce a forma di doppia visiera, posto sulla parte alta e su quella bassa dell’estremità anteriore della videocamera. Un piccolo coperchio è attaccato direttamente sulla visiera più alta, andando a proteggere in automatico la Canon HF G25 in stato di stand-by. Sempre in fase di ripresa, è possibile inserire diversi effetti sulle immagini attraverso varie funzioni digitali incorporate – tipo Cinema-Look, Old-Movie e Vivid –, che simulano le funzioni ottiche delle videocamere professionali. Lo schermo LCD da 3,5’’ è un touchscreen orientabile, che consente di intervenire sui filmati girati o sulle foto scattate, modificandone il contenuto.

La memoria interna da 32 GB della Canon Legria Hf G25 ha una capienza tale che vi si possono salvare filmati di lunghezza dissimile, mentre i due slot SDXC sono pensati per poterla ampliare. Infatti, nel caso in cui si abbia bisogno di memorizzare il video che si sta girando su due supporti diversi o sulla memoria interna e su un’altra esterna, Canon HF G25 ne crea due versioni contemporanee, ma separate.

Per chi vuole coniugare le proprie aspirazioni da videomaker con la passione per i social network, segnaliamo in questa review della Canon Legria Hf G25 la possibilità di condividere i propri filmati sul web, giovandosi della funzione di conversione Canon Easy Web Upload.

Il prezzo della Canon Legria HF G25 ammonta a 1.118 euro.

Questa videocamera è consigliata a tutti coloro che posseggono una discreta esperienza d’uso delle videocamere digitali. Anche i professionisti – nei momenti in cui sono impossibilitati ad utilizzare la propria attrezzatura specialistica oppure se hanno voglia di compiere riprese –  avranno a disposizione la Canon Legria HF G25, che li accontenterà.

Lascia un commento